Comune di Negrar di Valpolicella

AGGIORNAMENTO RACCOLTA STRAORDINARIA DEL VERDE

Pubblicata il 07/04/2020

- In conseguenza dell'alto numero di richieste, la raccolta straordinaria verrà amplioata a tutte le seguenti giornate: MARTEDI' 7, GIOVEDI' 9, VENERDI 10 APRILE, fin dal mattino.

- Per agevolare la prenotazione viene messo a disposizione un secondo numero telefonico. Per cui da ora I CANALI TELEFONICI PER LA PRENOTAZIONE SONO I SEGUENTI: 045 6011780 e 045 6011762 (durante l'orario d'ufficio)

- Si tratta di una raccolta di emergenza e quindi verranno raccolti al massimo n. 2 SACCHI DI VERDE E DUE FASCINE trasportabili di ramaglie per ogni abitazione.

- Entro il prossimo fine settimana, dopo le valutazioni tecniche più opportune, verranno date le informazioni necessarie sulla modalità di raccolta per la prossima settimana.

- A tutti viene suggerito di iscriversi al servizio di raccolta del verde porta a porta che sta funzionando regolarmente, una volta a
settimana.(evidenziamo che l'attuale servizio di emergenza non può essere utilizzato dagli iscritti all'ordinario servizio porta a porta).

Nei prossimi giorni verranno operate con i tecnici le valutazioni più opportune per fissare le inziative della prossima ettimana.

PRECISAZIONE
Ci dispiace per il fastidio toccato ad alcuni cittadini che ieri non sono riusciti a prendere la linea per la prenotazione della raccolta e
magari avrebbero preferito una apertura anticipata degli ecocentri.
Noi non siamo d'accordo. Abbiamo preso la decisione di prorogare di alcuni giorni la chiusura degli ecocentri (assumendocene la
responsabilità) perchè siamo convinti che in questo momento le priorità da tutelare siano la salute e la vita dei cittadini.
I NUMERI CI DICONO CHE OGNI ASSEMBRAMENTO PORTA CON SE' QUALCHE CONTAGIO. E CHE OGNI TANTO QUALCHE CONTAGIO FINISCE MALE. MOLTO MALE.
Ci dispiace per il fastidio e sarà nostra cura migliorare il 
servizio (anche se siamo in completa emergenza). Ma ancor più ci
dispiace per il dramma delle famiglie toccate dal male invisibile che ci sta assediando

Categorie News

Facebook Twitter