Comune di Negrar di Valpolicella

Disordine ed inefficienza cassonetti

21/05/2013

D: Nonostante quanto assicuratomi nel corso di un colloquio di inizio Aprile dal VOSTRO Sindaco, i due containers collocati oltre 2 anni fa nel piazzale del cimitero di Montecchio, sono sempre lì come un monumento al disordine ed alla inefficienza. Per di più vedo furgoni che si avvicinano e scaricano in apparente libertà ed inoltre nelle giornate calde emana un cattivo odore che ha sicuramente origine dai rifiuti depositati, la natura dei quali, ho qualche sospetto che possa essere d'un CERTO TIPO e che, per il momento, preferisco non precisare. Come al solito il Sindaco che si auto-definisce "Fatti e non parole" dimostra d'essere confuso sull'ordine dei sostantivi usati: in realtà "Parole e non fatti" salvo che per ciò e per chi più lo interessa.....Rimaniamo in attesa di conoscere almeno il contenuto dei containers, cosa che se non si verificherà mi spingerà ad iniziative cautelative urgenti.

R: Non sono un "pentito"! Proprio ha inteso male. Ero sfiduciato solo e semplicemente perchè non sapevo di dover affrontare un debito del Comune di tali dimensioni.
Quel debito è stato lasciato dai suoi amici e non dai cittadini che pensano, politicamente, come il sottoscritto di formazione liberale oggi centro destra. Ho dimezzato quel debito ed abbiamo aumentato le tasse solo nel 2012 mentre saranno ribassate già nel 2013. Solo un anno per lo scopo di rispetto del patto di stabilità dei Comuni. Il patto è stato voluto e confermto da governi di centro sinistra, centro destra, tecnici ed oggi, ancora in vigore con l'alleanza anomala. Lo Stato impone ed i Comuni agiscono di conseguenza. La polemica sta bene ma, dopo il risanamento, in questo e nel prossimo mandato, se i cittadini decideranno, provvederemo anche ad investimenti che sono già in programma e precisamente indicati.
Grazie ed arrivederci,
Giorgio Dal Negro – Sindaco

P.S. I servizi ecologici sono tra i migliori in Italia, gli immobili scolastici sono in ottimo stato, la sicurezza è migliorata con il servizio di vigilanza riunito della Valpolicella e con maggiore frequenza dell'Arma dei Carabinieri, il patrimonio è diminuito ma sono calati i mutui, non un euro è stato utilizzato diversamente, Villa Albertini così era e così è, la Caserma dei Carabinieri era fatiscente e pericolosa e stiamo ricercando il contributo della Regione Veneto per ristrutturazione.
Fatti non parole!