AVVISO PER PLATEATICI DEI PUBBLICI ESERCIZI E ATTIVITA' DI RISTORAZIONE

Pubblicata il 28/04/2021

In merito all'obbligo di utilizzo degli spazi esterni (plateatici) nello svolgimento dell'attivita' dei pubblici esercizi e delle attivita' di ristorazione si informa che

 - le domande per la concessione di occupazione suolo pubblico devono pervenire con l'indicazione precisa dell'ubicazione dello spazio e delle relative dimensioni, corredate da una foto; la concessione e' subordinata al parere favorevole del comando di Polizia Municipale;

 - per l'installazione di eventuali manufatti/arredi a protezione dei plateatici e' necessario inviare richiesta di parere preventivo, con la descrizione delle opere che si intendono eseguire, al servizio Edilizia Privata e al servizio Lavori Pubblici/Manutenzioni, per il parere di competenza.

Il comma 1 dell’art 30 del Decreto Sostegni pubblicato il 22 MARZO 2021 contiene la modifica del termine di esenzione  per il versamento del canone unico per l'occupazione del suolo pubblico (Ex TOSAP e COSAP).
Il comma 816 dell'art. 1 della legge ha previsto il canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria, denominato “canone unico” in sostituzione di:
- tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche,  
- canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche,
- imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni,
- canone per l'installazione dei mezzi pubblicitari
e il canone per l'occupazione del suolo pubblico,  limitatamente alle strade di pertinenza dei comuni e delle province.

Il canone è comprensivo di qualunque ulteriore canone previsto da norme di legge e dai regolamenti comunali e provinciali, fatti salvi quelli connessi a prestazioni di servizi.

La proroga, dal 31 marzo al 30 giugno 2021, dell’esenzione dal versamento è stata definita in considerazione del protrarsi dello stato di emergenza. Il beneficio fiscale riguarda:
- le occupazioni effettuate dalle imprese di pubblico esercizio di cui all'articolo 5 della legge 25 agosto 1991, n. 287 (ad esempio: occupazioni con tavolini effettuate da esercenti l’attività di ristorazione);
- le occupazioni temporanee che vengono realizzate per l’esercizio dell’attività di mercato.

La lettera b) invece proroga ulteriormente dal 31 marzo 2021 al 31 dicembre 2021 le modalità semplificate di presentazione di domande di concessioni per l’occupazione di suolo pubblico e di misure di distanziamento di pose in opera temporanea di strutture amovibili.

Categorie News

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto